Seguici su: icon vimeo toolbar

SERVIZIO DI INSERIMENTO AL LAVORO

La Cooperativa Sociale Cercate di Verona è una cooperativa di tipo A e B senza finalità di lucro, che svolge servizi socio – sanitari ed educativi e gestisce attività produttive attraverso le quali attua inserimenti lavorativi di persone svantaggiate.
La Cooperativa è attiva sul territorio di Verona e Provincia sin dagli anni ’80, e collabora attivamente con Enti Pubblici (Comuni, Province, Regione e Ulss) e Privati (Fondazioni, Enti Religiosi, etc), nonché con Aziende profit per la realizzazione di progetti e/o la gestione di commesse finalizzate all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati (come previsto dalla legge 381/91).

La nostra proposta è di garantire alle Aziende che hanno la necessità di assumere un soggetto disabile, tutto il supporto e il sostegno necessario sia in fase di selezione, formazione e inserimento al lavoro, nonché le azioni di tutoraggio e monitoraggio periodico della risorsa inserita.

Vogliamo lavorare e collaborare con le Aziende per trasformare le “diversità” in “opportunità”, mettendo a disposizione il nostro gruppo di esperti competenti nel selezionare e gestire le risorse con maggiori difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro, in un’ottica di valorizzazione delle caratteristiche individuali.

  • La nostra offerta all’Azienda si sostanzia in:
  • analisi del bisogno relativo alla figura da collocare;
  • colloqui conoscitivi e valutativi;
  • selezione del personale in seguito ai colloqui;
  • formazione iniziale e gestione inserimento al lavoro;
  • tutoraggio e verifiche intermedie;
  • empowerment della risorsa con azioni mirate;
  • gestione pratiche amministrativo/burocratiche specifiche per la situazione in oggetto (rapporti con Enti quali Aziende Ulss, Comuni, etc);
  • consulenza amministrativa e normativa, relativamente alle opportunità di decontribuzione e defiscalizzazione previste dalla legge.

La nostra proposta è rivolta in particolare a soggetti che necessitano di un inserimento al lavoro in quanto appartenenti alle categorie protette ex. Legge 68/99, senza per questo trascurare quelle situazioni che riguardano soggetti svantaggiati (art. 4 l. 381/91) o “deboli” (così come da normativa Regionale).


PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

Dott.sa Claudia Guarino

Telefono: 045.81.87.911
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

icona documenti download





Scarica la brochure di presentazione in formato PDF